Ultimo aggiornamento06:27:36 AM GMT

Sei qui: Politica Articoli Città Metropolitana Bologna: Silver economy e senior housing, confronto con i Sindaci

Città Metropolitana Bologna: Silver economy e senior housing, confronto con i Sindaci

E-mail Stampa PDF

Si è svolto ieri il seminario riservato ai Sindaci e agli amministratori dell'area metropolitana dal titolo "Silver economy e senior housing nella Città metropolitana di Bologna. Sviluppo economico, attrattività di investimenti e lavoro", promosso dall'Area sviluppo economico della Città metropolitana, con il supporto scientifico di Nomisma.

L'appuntamento si è aperto con un'introduzione di Fausto Tinti, vice sindaco metropolitano, che ha presentato le principali azioni sul tema dell'attrattività degli investimenti, condotte dal nuovo servizio metropolitano Invest in Bologna, e le opportunità economiche che settori emergenti, come quello del Senior Housing, possono offrire al territorio.

Del tema si è discusso alla presenza di Giuliano Barigazzi, presidente della Conferenza territoriale sociale e sanitaria metropolitana di Bologna, Mariaraffaella Ferri consigliere metropolitano delegato allo Sviluppo sociale e Luca Lelli consigliere metropolitano delegato alle Politiche per la casa.

Successivamente Nomisma ha presentato un'analisi del settore Senior Housing, con un particolare approfondimento sugli aspetti immobiliari, sull'offerta di servizi, sui player nazionali e internazionali e sulle prospettive di sviluppo nel territorio.

Nel corso dell'incontro Fausto Tinti ha affermato: "Approcciare settori emergenti non è solo un tema di business ma una sfida culturale. Sul Senior Housing occorre sviluppare una consapevolezza che porti a una visione articolata e coerente, necessaria per tracciare le scelte di medio e lungo periodo, tali da attrarre nuovi investimenti che rispondano alla domanda dei territori. Il coinvolgimento degli amministratori locali è fondamentale per tradurre le strategie in piani d'azione. Quello di stamattina è dunque il primo step di un percorso che intendiamo condurre con le Unioni e i Comuni e in stretto raccordo con la Regione."

Redazione